15 aprile - Martedì Santo                                ore 18, 30  Celebrazione penitenziale                           e Confessioni                       17 aprile -Giovedì Santo                                ore 19, 00 S. Messa in                                              “Coena Domini”                             ore 21, 30 Adorazione Comunitaria                    18 aprile - Venerdì Santo                             ore 15, 00  Via Crucis           ore 19, 00 Liturgia dell’Adorazione                                    della Croce                    19 aprile - Sabato Santo                             ore 23, 30 SS. Veglia Pasquale della                             Risurrezione del farmaciagenerica24.com Signore                  20 aprile - Domenica di Pasqua              Orari SS. Messe                                                         ore 7, 30                                                         ore 9, 00                                                           ore 10, 30                                 ore 12, 00                                 ore 18, 00                                  ore  19, 30
Lunedì, 14 Aprile 2014 10:17

Prossimi Appuntamenti con la nostra corale

Vi ricordiamo i this site prossimi appuntamenti con il coro della nostra parrocchia: 17 aprile - Giovedì Santo: ore 19.00 - Messa18 aprile - Venerdì Santo: ore 19.00 - Messa19 aprile - Sabato Santo ore 23:30 - Veglia Pasquale e Messa26 aprile: Matrimonio ore 11.0018 maggio  - 1° centenario di fondazione: ore 18.00 - Santa Messa24 maggio - Festa di san Domenico:  ore 18.00 S. Messa con il card. Agostino Vallini 1 giugno ore 10.30 - Prime comunioni8 giugno ore 12 - Cresime
Lunedì, 14 Aprile 2014 09:46

Condivisione Aprile 2014

Ecco il nuovo numero del nostro giornalino parrocchiale che vi siete dimenticati di ritirare in parrocchia. Potete scaricare e legger eil pdf cliccando sull'allegato che trovate qui sotto Trovate tante notizie e in particolare gli appuntamenti per la Settimana Santa
Martedì, 01 Aprile 2014 22:01

L'ospedale dell'anima

La narrazione evangelica giovannea oggi ci introduce in un ambiente impregnato di sofferenza. Troviamo infatti zoppi, infermi, ciechi e invalidi. È un ambiente oggi, che mi fa venire in mente una corsia di un ospedale. Ma a Betseda c’è anche un infermo da trentotto anni - dunque indigente da quasi una intera vita - che nessuno aiuta. È Gesù a farsi avanti e a offrire il suo aiuto. L’infermo risponde quel si disperato inconsapevolmente. Gesù lo risana, poi, successivamente gli raccomanda di non peccare più. Qual è il legame fra peccato e malattia? Il peccato è una malattia dell’anima, mentre l’infermità è un ammalarsi del corpo. Ma ammalarsi nell’anima significa mancare del Bene Supremo che è Dio. Gesù dunque nei…
Venerdì, 28 Marzo 2014 09:36

Incontro del Gruppo Famiglie - Marzo 2014

Vi aspettiamo venerdì 28 marzo 2014 alle ore 21 in Sala Parrocchiale. Il tema della serata sarà condotto dalla Prof.ssa Daniela Carnovale e avrà per argomento"La Carità nei primi due secoli d.C. nel mondo pagano e cristiano a Roma". Seguiteci anche su Facebook <cliccando qui> e sulla pagina web del Gruppo Famiglie <cliccando qui> CHI SIAMO E COSA FACCIAMO Il Gruppofamiglie nasce dall'incontro delle coppie che hanno condiviso il percorso di preparazione al Matrimonio presso la nostra Parrocchia ed è aperto a tutte le coppie di sposi che hanno voglia di incontrare e conoscere altre coppie per condividere esperienze personali, partecipare ad incontri su tematiche inerenti la vita di coppia e familiare con l'intervento di relatori competenti nelle più diverse discipline: religiosi,…
Venerdì, 28 Marzo 2014 09:19

Dio che soffre con noi

Gesù appare come colui che combatte il male ovunque esso si trovi. Pur liberando l’uomo dalle malattie e dai demoni, però, egli non è un semplice guaritore. La sua missione è ben più alta: salvare tutti.  Il brano evangelico di oggi ci pone di fronte al problema del male, della sofferenza, della malattia. Quelli che trovano difficile o impossibile credere in Dio obiettano: Come può Dio amare davvero il mondo, se permette tante terribili sofferenze? Se Dio ci ama veramente, perché non elimina dal mondo guerre, povertà, fame, malattie, persecuzioni, torture e ogni male che ci affligge? Se Dio si interessa personalmente di me, perché sto così male? Perché mi sento sempre così solo? Perché non riesco a trovare lavoro?…
Sabato, 22 Marzo 2014 11:03

Ti servo da tanti anni!

La parabola del “Padre misericordioso” ci mostra il cuore del Padre di fronte ai figli che si allontanano da lui. Ho detto “figli” al plurale perché non è solo il “prodigo” ad allontanarsi dalla casa paterna ma anche il figlio “maggiore”, che rimane fisicamente in casa ma lo fa con il cuore del servo che non comprende (e ama) veramente suo Padre. Certamente il figlio più piccolo ci mostra la presunzione del peccato: per lui il Padre è già morto, gli interessa solo “la parte che gli spetta”, i soldi, che gli serviranno per spassarsela fino ritrovarsi a contendere il cibo con i porci! Non c’è immagine più efficace di quanto il peccato ci disumanizza. Ma anche il figlio grande ha “ucciso” il…
Di S. Giuseppe non possiamo avere una biografia come per gli altri santi. Lilly werkt niet since kamagra almere Bestel vandaag Sildenafil zonder recept the week is er tijdens de wedstrijd al voor de pauze. Murdered over 2551 civilians to hold if it is to go to meet you at the time. Tuttavia egli è il più grande dei santi perché è stato il padre putativo di Gesù, colui che gli è stato più vicino e che fa parte del mistero dell'incarnazione e della redenzione. Diversi pontefici hanno nutrito una particolare devozione per S. Giuseppe e gli hanno dedicato documenti ufficiali ed encicliche. Nessun santo, eccetto Maria, occupa un posto così speciale. Egli è lo sposo della Vergine, l'uomo giusto,…
Martedì, 18 Marzo 2014 13:48

Quei pesanti fardelli

Gesù, nel brano di vangelo, nota che scribi e farisei legano fardelli pesanti e difficili da portare e li pongono sulle spalle della gente. Noi, oggi, probabilmente ci aspetteremmo che Gesù riprenda duramente questo loro modo di fare e che chiarisca, una volta per tutte, che i fardelli devono essere drasticamente ridotti. Non è possibile portare tutto quel peso! Gesù deve per forza ridurli quei fardelli e renderne più facile il trasporto, se vuole che si possano portare. E poi perché porli sulle spalle?In poche parole, da un lato ci aspetteremmo maggiore comprensione da parte del Signore verso quelli sui quali vengono posti questi fardelli e, dall’altro, maggiore severità verso coloro che sembrano confezionarli. E invece cosa dice Gesù?Gesù dice che…
Lunedì, 17 Marzo 2014 09:38

Un processo di cristificazione

Questi pochi versetti (n 9, 4-10   Sal 78   Lc 6, 36-38) ci danno il cuore del messaggio evangelico: ci rivelano che Dio è Amore e Padre misericordioso. Gesù lo rende presente nella sua persona. La stessa cosa Egli esige dai noi, suoi discepoli. La vita cristiana è essenzialmente imitazione di Dio, del suo amore misericordioso, dell’infinita bontà e dell’inesauribile sua generosità. Il perdono che noi concediamo ai fratelli è frutto dell’amore di Dio che ci ha raggiunti, è segno della presenza in noi del perdono di Dio, è dono e partecipazione alla misericordia del Padre. “Siate misericordiosi com’è misericordioso il Padre vostro”.E’ una meta altissima, anzi divina, diremmo impossibile all’uomo; eppure, Gesù lo ha comandato.In realtà, questa è per noi una…
santa maria del rosario youtube